La zanzara

Mi sveglio sentendo un ronzio vicino all’orecchio destro. Dopo aver passato anni in una casa infestata dalle zanzare, ormai sono in grado di capire quando una si avvicina troppo alla mia faccia.

Non la vedo -troppo buio- ma la sento bene. Inizio a muovere le braccia in modo inconsulto, sperando che non ne approfitti per pungermi per l’ennesima volta sul braccio, inutile tentativo di allontanarla.

A causa delle zanzare non posso nemmeno ascoltare la musica a letto; la mia profonda repulsione per ogni tipo di insetto che non sia una mosca mi impone di avere sempre i sensi pronti a captare l’arrivo di una di quelle dannate.

La subdola succhiasangue è, però, ancora in agguato, e sento un vago bzzz provenire da un punto indefinito alla mia sinistra.

Cercando la ciabatta sul pavimento con la mano destra e tendendo l’altra verso l’interruttore, mi preparo per la quotidiana battaglia a chi è più veloce.

Pigrizia estiva II

Continuo a combinare ben poco, come già avevo previsto un mese fa. Ho terminato sia I fratelli Karamazov (piaciuto moltissimo- soprattutto per quanto riguarda il tema della religione) che Mediocrità di Futabata Shimei (non mi ha colpito particolarmente); e con questo ho elencato tutte le mie letture estive finora. Mi vergogno.

In compenso, mi sto dedicando moltissimo a quell’attività che durante l’anno non trascuro, ovvero l’ascolto di musica. La passione per quella coreana non è ancora scemata (anzi, è più forte che mai), al punto che sto imparando a leggere l’alfabeto coreano a furia di vederlo XD Al momento sto ascoltando soprattutto il nuovo cd dei Super Junior, il repackage del primo album degli SHINee, gli U-Kiss e i LEDApple (per la precisione, tutto quanto di loro è possibile trovare su iTunes. Finalmente è uscito anche Run to you ^o^). Ah, Action dei Nu’est è carina. Il testo mi piace e, in generale, preferisco questa canzone a Face (il loro singolo di debutto), ma non posso dire la stessa cosa del video :/

E’ uscito il nuovo volume di Book Girl, tra l’altro. Appena riesco a metterci le mani sopra e a leggerlo, posto il solito riassunto.